“Subalpino” parla cinese ed entra nel gotha del lusso